Entro il 30 aprile 2013 deve essere compilato il MUD (Modello Unico Dichiarazione Ambientale) riferito all’anno 2012.

Le comunicazioni, con cui è articolato il MUD 2013, devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento. Nel caso di rifiuti speciali, i soggetti obbligati sono:
• Coloro che effettuano a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti (trasportatori in conto proprio o trasportatori professionali per conto terzi);
• Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
• Imprese ed Enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
• Imprese ed Enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
• Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a € 8.000,00;
• Enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall’articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g) del D.Lgs.152/06 e ss.mm.ii.).

I soggetti esclusi dalla compilazione del MUD 2013 sono:
- Imprese agricole art. 2135 c.c. con fatturato annuo inferiore a Euro 8.000,00
- Attività di estetista e s. produttrici del solo CER180103* (Art. 40,c.8, L. 214/2011)
- Professionisti non inquadrati in Imprese Enti (Art. 11, L. 29/2006)
- Produttori che conferiscono al servizio pubblico rifiuti pericolosi previa apposita convenzione (art. 189 c.4 D.Lgs. 152/2006)

La mancata comunicazione, o la comunicazione inesatta o incompleta, comporta una sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 2.600,00 a Euro 15.500,00 (Art. 258, commi 5, 5 bis e 5 ter, del D.Lgs. 152/2006 modificato con l’articolo 35 del D.Lgs. 3 dicembre 2010 n. 205).

Grazie alla Firma Digitale questo strumento potrete eseguire le operazioni fondamentali legati al portale MUDTelematico:
- Inviare I files dati MUD (funzione di upload) conformi alle specifiche pubblicate.
- Firmare il modello riepilogativo (modulo MR) utilizzando il certificato di firma digitale.
- Pagare il diritto di segreteria che sarà calcolato automaticamente dalla procedura.
- Consultare il registro privato dei plichi MUD consegnati

Per ottemperare occorre essere in possesso di un Kit di Firma con CNS o una Firma con certificato di autenticazione semplice "CNS-Like".

 

Firma Digitale Aruba webcam

Seguici su Facebook

  • NEWS

    • Sperimentazione della Carta Regionale dei Servizi

      La TS-CNS è la Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi. La TS-CNS è una smart card con microprocessore con funzioni di:- Tessera Sanitaria per il riconoscimento degli assistiti all’atto dell’accesso alle prestazioni del Servizio Sanitario...

    • Lo standard di firma digitale XadES Bes

      Lo XAdES (XML Advanced Electronic Signature) rappresenta un nuovo standard di firma digitale basato su file XML (formato già definito dal W3C). Come per i PDF, questo formato non necessita della fase di imbustamento/sbustamento per poter essere...

    • PEC per 3 anni per chi sottoscrive la Firma Digitale

      Per effetto del D.L. n. 179 del 18/10/2012 in vigore dal 20 ottobre 2012 le Ditte individuali hanno l'obbligo di comunicare al Registro delle Imprese, in sede di prima iscrizione un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Il Registro...